Manutenzione ordinaria dei condomini, l’appuntamento per gli approfondimenti riguardo le ristrutturazioni edilizie e gli interventi detraibili.

Gli interventi di manutenzione ordinaria sono detraibili solo se riguardano parti comuni condominiali e riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie a integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti.

Sono esempi di interventi di manutenzione ordinaria:

  • la sostituzione parziale o integrale di pavimenti, infissi e serramenti;

  • la tinteggiatura di pareti, soffitti o infissi interni ed esterni;

  • il rifacimento di intonaci interni;

  • l’impermeabilizzazione di tetti e terrazze;   

  • la verniciatura delle porte dei garage;

  • la riparazione di impianti per servizi accessori (impianto idraulico);

  • i rivestimenti e le tinteggiature di prospetti esterni senza modifiche dei preesistenti oggetti, ornamenti, materiali e colori;

  • il rifacimento di pavimentazioni esterne e manti di copertura senza modifiche ai materiali;

  • la sostituzione di tegole e altre parti accessorie deteriorate per smaltimento delle acque;

  • il rinnovo delle impermeabilizzazioni, le riparazioni a balconi e terrazze;

  • impermeabilizzazione e relative pavimentazioni;

  • la riparazione di recinzioni;

  • la sostituzione di elementi di impianti tecnologici;

  • la sostituzione di infissi esterni e serramenti o persiane con serrande, senza modifica della tipologia di infisso.

Fonte: Altroconsumo

Il 14 luglio 2017 approfondimenti riguardanti la Manutenzione Straordinaria

IMPRESA CESARINI

Strada Montarone, 2 (a fianco Terme dei Papi)
01100 Viterbo (VT) Italia
+39 0761 250172 ph.+39 348 3677481

www.impresacesarini.itinfo@cesarini.eu